sabato 19 giugno 2021

 NECTON (ode al mare per voce, basso, chitarra e percussioni)


sabato 26 giugno ure 21 - teatro tenda Due Lune

Necton è voce, musica, danza, immagini, poesia ed estetizzante sensualità; Un'ode al mare ed alla creature degli abissi, un mondo che cela un'infinità di altri mondi in cui dolcemente ci si lascia naufragare.

Regia: Giovanni Probo

Voce:  Giovanni Probo

Musica: Francesco Probo (chitarra), Michele Dell'Abate (basso), Antonio Probo (percussioni)

Danza Coreografia: Lara Coclite

Regia Luci: Valentina Piscopiello

Assistente di scena: Chiara Coppola

Illustrazioni: Sofia Marino

Comunicazione: Vincenza Zocco

domenica 23 maggio 2021

Canti a nuda voce

 

sabato 29 maggio ore 20,15 - teatro tenda Due Lune

"Canti a nuda voce"

Nel suo percorso di ricerca, visioni ed ipotesi lo spettacolo Canti a Nuda Voce legge un Dante Alighieri modernissimo ed in anticipo sui tempi, quasi un profeta o quasi un santo laico nella sua esperienza mistica, un epistemologo-artista che con l’obiettivo di descrivere, ma soprattutto con l’ambizione(riuscita) di rapportarsi con una dimensione metafisica, a-spaziale e a-temporale com’è quella dell’aldilà lo fa, da grande genio quale egli è stato, sviluppando ed utilizzando una tecnica sopraffina che, con l’armonia perfetta della sua musicalità, va oltre la babele linguistica, sfonda la prigione dei significati per agire più liberamente sul simbolismo e quindi sui significanti per arrivare alla radice inconscia delle emozioni, tracciando una via innovativa nel descrivere l’incomunicabile.

Informazioni: 

Fascia d’età consigliata: dai 14 anni 

Durata: 60 mn. ca.

Produzione: Due Lune Teatro Tenda

Regia: Giovanni Probo 

Con: Giovanni Probo

Musica/Loop/Effetti: Francesco Probo, Antonio Probo

Luci, audio, videomapping, scene: Giovanni Probo, Valentina Piscopiello, Chiara Coppola

lunedì 24 giugno 2019

Amore, distruzione e disparità


Video Prodotto dai ragazzi a conclusione del loro percorso di alternzanza scuola-lavoro presso la nostra struttura. La tecnica utilizzata è quella dello stop motion e del montaggio in digitale.

mercoledì 17 ottobre 2018

Wilde legge wilde

http://www.teatrotendaduelune.org/documenti/WILDE.pdf

Sabato 17 novembre ore 21,30 - Teatro Tenda Due Lune Tricase

WILDE LEGGE WILDE
La voce di Wilde per gli scritti di Wilde: estratti da opere di Oscar Wilde si concatenano sulla scena attraverso la voce di Michele Wilde in una sorta di palindromia generazionale.

mercoledì 10 ottobre 2018

Alice in superficie

Sabato 10 novembre ore 21,30 - Teatro Tenda Due Lune, Tricase

 Alice in superficie è un gioco del senso e del non senso, un caos-cosmos, dimensioni che si spiegano e si ritraggono in effetti non causali del tempo, parole insolite, codici e decodificazioni; un contenuto ed un contenitore psicoanalitico profondo che derivano da una precisa necessità ed anche da un bisogno: trovare un linguaggio per ciò che non può essere espresso in altra maniera.
Lo spettacolo, dal punto di vista filosofico, rappresenta un’ascesa dalla profondità delle viscere (la caverna con le sue ombre), in cui ogni corpo è mescolanza escremenziale del morto orale, verso la superficie incorporea delle quasi cause che producono effetti/eventi degli espressi e del divenire folle. La superficie è sempre continuo spiegamento di profondità piegate; in superficie il linguaggio esplode, le parole si rigonfiano, si spezzano e si ricompongono in nuovi significanti in cerca di significati. L’evento in superficie è l’espresso o l’attributo, dove si ha a che fare con il paradosso per cui l'evento non è mai fuori dal linguaggio, non è uno stato di cose, eppure deve avere un correlato reale.
Alice in superficie, infine, riverbera la dualità universale delle cose, che richiama il tema del doppio e si inserisce quindi sulla molteplicità del conflitto nella natura umana, che, nello spettacolo, si esprime in un continuo ed ineffabile scambio di ruolo, in cui la vittima è anche il carnefice. Una crisi del senso che ben rispecchia la perdita d’identità tipica della società post moderna, e che fatica ad accettare i nuovi paradigmi culturali che il processo di liberazione e condivisione della personalità richiede.

domenica 19 novembre 2017

Gozzano remix


 sabato 25 novembre ore 21 - Teatro Tenda Due Lune Tricase
 Lo spettacolo parte da un’intelaiatura scenica che ha come punto d’inizio e di riferimento una delle poesie più conosciute di Guido Gozzano,”La signorina Felicita – ovvero la felicità”, e costruisce l’azione riagganciandosi ed estrapolando i numerosi riferimenti poetici di altri autori in essa contenuti, per arrivare a produrre sulla scena un componimento poetico originale.

Info e prenotazioni:

Produzione: Due Lune Teatro Tenda
Compagnia: Due Lune Teatro
Genere: Teatro-danza-musica
Durata: 60 minuti
Fascia d’età consigliata: per tutti
Regìa, drammaturgia: Jean-Baptiste Le Flaneur


Con: Marcello Sanapo, Lara Coclite (danza, coreografie), Francesco Probo(musica, loop sonori, effetti)

Disegno luci, regia audio, luci e macchine di scena: Valentina Piscopiello, Giovanni Probo

Due Lune Teatro Tenda via A. Micetti, 2 73039 – Tricase(Le)
tel. +39 328 1569326
Fb: due lune teatro tenda
 


martedì 28 febbraio 2017

EVENTI MARZO-MAGGIO 2017

Nel link in basso il flyer degli eventi in programma al Teatro Tenda per la primavera:

L’ingresso agli spettacoli è libero.Libero è diverso da gratis.
Sostieni il teatro con una donazione:
con la tua donazione oltre a sostenere le attività del teatro, difendi la tua libertà e
consenti al Teatro Tenda di rimanere uno spazio “Libero”.



mercoledì 16 novembre 2016

ALICE

Sabato 26 novembre ore 21,00 - "Alice" 


Alice, spettacolo ispirato ad “Alice nel paese delle meraviglie” e “ Attraverso lo specchio e quel che Alice vi trovò ” di Lewis Carrol, è uno studio dimensionale e degli effetti di superficie del dispiegamento del linguaggio. Alice è un gioco del senso e del non senso, un caos-cosmos, dimensioni che si spiegano e si ritraggono in effetti non causali del tempo, parole insolite, codici e decodificazioni; un contenuto ed un contenitore psicoanalitico profondo, un formalismo logico e linguistico esemplare. Produzione: Due Lune Teatro Tenda
Compagnia: Due Lune Teatro
Genere: teatro sperimentale e di ricerca
durata: 40 mn.
età: dai 12 anni
Regia: Giovanni Probo
Con:
Marcello Sanapo
Lara coclite
Francesco Probo
Giovanni Probo
duelune teatrotenda via A. Micetti, 2 - 73039 Tricase(Le)
tel. +39 328 1569326
Portale web: www.teatrotendaduelune.org

youtube: https://www.youtube.com/watch?v=LtfHZeQrRKU
Mail: dueluneteatrotenda@gmail.com








mercoledì 9 novembre 2016

Hamlet porn suite

sabato 12 novembre ore 21 - "Hamlet porn suite" spettacolo inazionabile in tre disatti e sprologo.

Regia: Giovanni Probo
con: Giovanni Probo, Patrizia Bortone

E’ uno spettacolo scaturito da un lavoro di ricerca 
sulla mente estatica,attraverso uno studio degli scritti 
di Elvio Fachinelli;
l’estasi intesa come desoggettivazione e fusione 
del soggetto nell’oggetto, dunque senza più la possibilità 
di un io de-siderante, nell’unico oggetto possibile, im-materiale, 
eterno ed infinito, ed in quanto tale unico soggetto: 
è ciò che avviene nelle estasi mistiche dei santi. Non vi è, dunque, 
alcuna possibilità di comunicazione, e l’azione non può avvenire 
se non nella sua sprogettazione, in un atto di incoscienza 
o, come avviene nell’Amleto di Shakespeare e Laforgue 
a cui lo spettacolo si ispira, l’azione è puramente de-pensata, 
senza che nulla avvenga se non nella mente dell’autore. 
In un simile contesto non vi è alcuna possibilità di finzione 
e di messa in scena, lo spettacolo è un mettere fuori dalla scena, 
creando con ciò un vuoto-matrice di ogni realtà.